Facebooktwitterlinkedinmail
5/5 - (1 vote)

Sbalzi di tensione: come salvaguardare il pc?

Dopo la secca stagione estiva, arrivano i temporali. Fulmini e lampi, però, con gli sbalzi di tensione che provocano, rappresentano una potenziale minaccia per i tuoi dispositivi elettronici, ci hai mai pensato?

Se durante i temporali, infatti, non si scollegano i computer e i dispositivi elettronici dalle prese, uno sbalzo di tensione, o un blackout, potrebbero danneggiarli irreparabilmente. Ma i blackout non si verificano solo a causa degli eventi atmosferici: anche i guasti alla linea, o un assorbimento anomalo di energia da parte di altri elettrodomestici potrebbero causare cali di tensione pericolosi per i computer.

Le conseguenze, oltre alla perdita di dati se non si è svolto un salvataggio automatico di quanto si stava facendo, vanno dal danneggiamento del file, con le conseguenti, intricate procedure di ripristino, alla rottura di un trasformatore, fino al rischio di rovinare l’hard disk.

La testina che si occupa della lettura e scrittura dei file, si muove infatti sui piatti rotanti durante le operazioni usuali. L’assenza di corrente, che avviene ad esempio allo spegnimento, riporta la testina alla posizione originale. Un’assenza di corrente improvvisa, però, provoca scatti bruschi e improvvisi che aumentano il rischio non solo della rottura della testina, e di raschiamento della superficie dei piatti, le locazioni di memoria dell’hard disk. Non sono esenti dal rischio nemmeno le unità a stato solido SSD, mentre raro, ma non del tutto da escludere, è il danneggiamento della scheda madre.

Se quindi per evitare problemi quotidiani e prevedibili alla rete di fornitura domestica o aziendale si può solo fare affidamento su un ente erogatore serio, o richiedere l’aiuto di un consulente energetico (noi consigliamo ABContact a Verona o Bergamo) che aiuti a prevenire e gestire rapidamente i malfunzionamenti di linea, per riparare i propri dispositivi da anomalie imprevedibili si può optare per un gruppo di continuità, o UPS.

UPS (Uninterruptible power supply) o gruppi di continuità: cosa sono e come sceglierli per prevenire gli sbalzi di tensione

Si tratta, in sostanza, di una batteria d’emergenza che consente al computer di continuare a lavorare anche quando va via la corrente, per salvare i lavori in svolgimento, e garantire l’arresto in completa sicurezza del computer e di periferiche (stampanti, modem e scanner) e ad altri dispositivi domestici come televisori, stufe a pelle e pompe sommerse. L’UPS è in grado di gestire sia variazioni di tensione abituali e ripetute, come dei cali di potenza causati da reti di fornitura instabili, sia di resistere ai sovraccarichi di tensione improvvisi, che potrebbero verificarsi ad esempio a causa dei fulmini.

Le caratteristiche da considerare quindi nella scelta di un UPS sono la potenza (i VA, VoltAmpere), che deve essere commisurata ai dispositivi che vi saranno collegati (attenzione quindi a non confonderla con i Watt degli alimentatori del computer: i Watt sono la potenza massima assorbita). Molto importante anche l’autonomia, che dipende dalla potenza e dalla batteria e dai dispositivi connessi, variando quindi da un minimo di 2 minuti fino a oltre 10 minuti. Importante considerare anche i fattori di sicurezza garantiti dai dispositivi, dalla protezione dai black-out, alle sovra- e sotto-tensioni, alle forti scariche e agli sbalzi di tensione.

Resta sempre consigliabile però la cautela in caso di eventi atmosferici particolarmente intensi: in questi casi, il suggerimento resta sempre quello di spegnere i dispositivi meno importanti e staccare tutte le prese, non solo per evitare i problemi ai computer, ma soprattutto per salvaguardare quegli elettrodomestici come i frigoriferi e i freezer, per i quali non esistono soluzioni ad hoc.

Se invece non hai fatto in tempo a seguire i consigli di ComputerDOC per mettere in sicurezza il tuo dispositivo, contattaci e prendi un appuntamento: ripareremo le componenti danneggiate, o ti offriremo un cambio di computer di alta qualità ad un prezzo accessibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

[sg_popup id=1]